spazio roof

Social

         

Testimonianze

Testimonianze pagina interna

Alessandra

Volevo farvi i complimenti per lo splendido evento che avete organizzato al quale ho avuto l’immenso onore di partecipare; Campbell con le sue ricerche mi ha cambiato la vita e sono ancora più felice di aver coinvolto in questa splendida avventura i miei genitori che adesso hanno pienamente preso consapevolezza di tutto questo percorso. Ti dico soltanto che stanno iniziando la coltivazione di un orto biologico in campagna e questo mi riempie di gioia!!!

 

Alessandra

Seminario Be4eat

Alessandra

Cara Nicla,

 

Ringrazio te e Marco per averci ospitato all’evento.

C’era tanto entusiasmo tra le persone e voglia di mettersi in discussione. I medici della “tavola rotonda” hanno fatto dei ragionamenti interessanti.

Sono felice che il messaggio si sta divulgando bene.

Vi auguro tanta fortuna in tutte i vostri progetti.

Un caro saluto

Buona giornata

Alessandra

Seminario Be4eat

Alessandra

Il master del 12 maggio è stato molto interessante, e, come ho detto a Marco, è stato un piacere avere conosciuto persone così in gamba  che hanno fornito delle valide argomentazioni scientifiche, al fine di divulgare un corretto stile di vita.

Ci sentiamo presto.

Alessandra

Antonio

Sono Antonio nato a Davoli (CZ) nel 1946, all’età di 14 anni ho cominciato a fumare e fumavo mediamente un pacchetto di sigarette al giorno. Nell’anno 2003 la mia vita è cambiata, per molti mesi, tutte le mattine al mio risveglio avevo una tosse con catarro che mi costringeva in bagno per mezz’ora (per espellere il catarro), avevo spesso bruciori di stomaco dovuti a una punta di ulcera. Il medico mi ha prescritto di fare una lastra ai polmoni. La diagnosi dell’esame (fine giugno 2003) ha riportato un cancro al polmone destro. A luglio 2003 decidono di volermi operare. Nel corso degli esami di pre-operazione  i medici riscontrano che il cuore ha subito un infarto per colpa di una disfunzione alla valvola mitralica. Vengo operato all’ospedale di Niguarda (MI) dove mi viene asportato parte del polmone destro e mi viene riparata la valvola mitralica.

I medici dicono che il polmone era pulito e che non si necessitava di eseguire una chemioterapia. Mi si prescrive a vita la cardio-aspirina (come anticoagulante). I medici mi consigliano di smettere di fumare e da quel giorno non ho più toccato una sigaretta.

I controlli medici, inizialmente avvenivano due volte all’anno e dopo di anno in anno. Sembrava che tutto si fosse risolto ma nel 2009, dopo un controllo effettuato attraverso una lastra mi riscontrano un’altra massa tumorale nel polmone sinistro. Vengo operato una seconda volta per asportare parte del polmone sinistro, questa volta mi si prescrive anche un ciclo di chemioterapia (4 chemio).

Da questo intervento i controlli vengono fatti ogni 4 mesi alternando lastre a TAC. Incomincio a prendere anche delle pillole per la pressione sanguigna.

A Giugno 2011 mi sento malissimo e mi portano all’ospedale con ambulanza. Al pronto soccorso dicono che si è trattato di un attacco di calore e che non c’era nulla di grave. Torno a casa ma la mia famiglia e in particolar modo mio figlio Massimiliano nota che c’è qualcosa di strano. Cammino con difficoltà, e ho difficoltà nel parlare con fluidità. Mio figlio fa delle ricerche su Internet indagando sui sintomi e tutto riporta ad un problema neurologico. Chiediamo la consulenza di un neurologo che immediatamente richiede un ricovero. La TAC al cervello delimita una massa tumorale di origine metastatico proprio nella zona del parlato. Il chirurgo decide di non eseguire l’operazione ma solo di eseguire una radioterapia mirata attraverso una macchina di ultima generazione (Gamma-Knife).

Ad agosto vengo operato attraverso la Gamma-Knife e mi si mette in mano all’oncologo dell’ospedale di Garbagnate. L’oncologo di Garbagnate mi propone di eseguire la chemioterapia ma visto la precedente mi rifiutai di eseguirla. Mio figlio incomincia a fare ricerche su Internet su terapie alternative che possano aiutarmi a superare anche questa ultima fase della malattia. Massimiliano incomincia a parlarmi di alimentazione, di non mangiare carne, latticini e derivati del latte ma io sono totalmente incredulo su quello che mi viene detto e continuo a mangiare tutto.

Massimiliano diventa Vegano  e cerca di farmi vedere diversi video ( A delicate balance, le cure proibite del cancro, etc). Malgrado tutto le mie abitudini alimentari non cambiano e continuo a mangiare come sempre carne e formaggi. Un giorno Massimiliano mi propone di andare nelle marche dal Dr. Armando Vecchietti, un biologo che vive nelle marche che percorre la strada di Wilhelm Reich. Attraverso l’orgone (forma di energia non provata scientificamente) si può curare il cancro. Avrei dovuto

acquistare una camera orgonica che avrebbe canalizzato tale energia per aiutare le mie cellule ad avere un nuovo vigore.

Il medico mi aveva convinto ma mio figlio ancora non lo era perché alla domanda quanto contasse l’alimentazione sulla guarigione egli gli rispose che contava ben poco.

A Novembre 2011 sempre su richiesta di mio figlio andiamo alla conferenza del Dott. Robert O. Young a Firenze dove mi viene fatto l’esame del sangue dal vivo in conferenza e il Dott. Robert O.Young mi prescrive di bere 6 litri di acqua ionizzata alcalina e di seguire l’alimentazione del miracolo del ph alcalino per almeno 12 settimane. Questa conferenza segnò l’inizio di una trasformazione alimentare. Io e mio figlio ci siamo messi a seguire l’alimentazione del Miracolo del Ph alcalino e vedemmo da subito i progressi. La prima settimana fu dedicata alla depurazione, non si mangiava ma si beveva molto. Tutti i cibi dovevano essere liquidi e ad alto contenuto di clorofilla. Era molto importante controllare il ph dell’urina e della saliva per capire come reagisse l’organismo. Su guida di Rocco Palmisano ho fatto 5 sessioni di idrocolon-terapia. Di giorno in giorno mi sentivo sempre meglio, togliere la carne e i latticini pensavo mi avrebbero indebolito e invece mi sentivo molto meglio.

Mi sono iscritto a un corso di cucina naturale vegan-macro-bio che mi sta facendo scoprire il mondo ricco della natura.

L’ultimo controllo effettuato a Giugno 2012 ha evidenziato che la massa tumorale si era ridotta drasticamente da una dimensione di 3 cm a 6 mm.

Ho sospeso la pillola della pressione. Continuo a prendere la cardio-aspirina (ma forse con l’alimentazione che ho potrei farne a meno). Ho ridotto l’anti epilettico da 3 pastiglie al giorno a mezza pastiglia a giornata. Conto di smettere l’antiepilettico nei prossimi giorni.

Non so se sono completamente guarito ma una cosa posso dirla sicuramente mi sento benissimo

10/10/2012 – Visita Oncologica presso l’ospedale di Garbagnate per la lettura della TAC. L’oncologo mi ha dato una bellissima notizia, esami del sangue pressoché perfetti, ma cosa molto più entusiasmante mi dice che la massa tumorale non è più presente. Si è completamente assorbita. Mi è stato solamente prescritta una visita neurologica per determinare attraverso elettroencefalogramma se la mia attività neuronale è nella norma e nel caso smettere anche la mezza pastiglia di anti epilettico che sto prendendo. Mi sento molto bene e confido che mi si dirà che posso smettere. attendo fiducioso.

Adesso non prendo più anti epilettico, unico farmaco che la medicina mi consiglia di prendere è la cardio aspirina, secondo me basterebbero degli omega 3 per evitarla ma diamogli fiducia almeno per questo. ;) 

Ciao a presto.

Antonio

Carlo

HO PERSO 14 CHILI IN UN MESE GRAZIE A CAMPBELL E BE4EAT 

vedi la testimonianza in www.niclapress.com/blog/ho-perso-14-chili

Cristina

Ciao Nicla,

mi chiamo Cristina. Ho deciso di scriverti questa mail dopo aver sbirciato con molto interesse il tuo sito.

Devi sapere che io ho 42 anni e da quando ne avevo 6 sono affetta da artrite reumatoide/psoriasica che mi ha portato a fare 7 interventi ad un ginocchio compresa una artroprotesi totale all’età di 27 anni. La mia vita è stata condizionata pesantemente da tutti i farmaci che ho dovuto prendere e dalle terapie che ho dovuto fare. Immagina la mia vita di bambina dentro e fuori dagli ospedali con una gamba ingessata, punture e pastiglie e le mie amiche che invece potevano correre e giocare tranquillamente.

Arrivo da una famiglia di origine contadina, per cui in casa latte e derivati si mangiavano tranquillamente tutti i giorni. In quegli anni chi si sarebbe immaginato che  la mia malattia era proprio scatenata da questi. Con gli anni, ascoltando le reazioni del mio corpo, ho eliminato i latticini e ho cominciato a documentarmi su quello che pensavo essere una alimentazione corretta per gli esseri umani. Un po’ alla volta mi sono avvicinata ad un’alimentazione vegetariana/macrobiotica ma non trovavo degli enormi benefici e quindi ritornavo sui miei passi.

In concomitanza con l’uscita di The China Study ho conosciuto un naturopata esperto di macrobiotica e medicina tradizionale cinese. Dopo aver discusso con lui del libro di Campbell, che indubbiamente approva, mi ha proposto di seguire una alimentazione vegana e mi ha insegnato ad utilizzare come rimedi per la mia salute gli alimenti.

Io, fino ad allora, ero costretta a farmi una puntura a settimana di un farmaco biologico per poter star bene. Ho sospeso questi farmaci solo durante le gravidanze delle mie due bimbe.

Ora, a distanza di un anno e mezzo, penso che ad averlo saputo prima mi sarei risparmiata una buona dose di medicine e terapie.

Ho perso 10 kg e da settembre 2012 al 19 febbraio 2013 ho fatto 4 punture di quelle che dovevo fare ogni settimana. Da febbraio ad oggi non ne ho più fatte. Le mie articolazioni sono perfettamente funzionanti e il mio livello di energia direi che non è mai stato migliore.

Ho coinvolto nella mia scelta anche mio marito, le bimbe, i miei genitori , mio fratello e mia cognata e i loro figli. I risultati si vedono. Mio fratello aveva una gastrite cronica che ora non ha più. Le mie bambine stanno bene e non hanno i tipici disturbi dei bambini della loro età.

L’unica cosa “difficile” è quando si va a mangiare fuori e cominci a dire che non mangi carne, pesce, uova, latte e derivati e i ristoratori non sanno cosa proporti. Con un mio amico che ha una un bar con pausa pranzo, ho cominciato a fargli conoscere alcuni piatti vegani/vegetariani da proporre e direi che riscuotono anche un discreto successo.

A quelli che ci chiedono come mai abbiamo scelto uno stile di vita così “estremo”, alcuni pensano che facciamo parte di una setta, rispondo parlando della mia esperienza e poi snocciolo tutte le ricerche del dott. Campbell e indico il suo libro come fonte sicura di informazioni.

Cosa dire, la mia strada è ancora lunga ma dopo aver sperimentato di persona quanto sia vero che la nostra alimentazione corretta è quella indicata dal dott. Campbell credo proprio che continuerò su questa strada e a tutti quelli che me lo chiederanno spiegherò quanto sia importante.

Un abbraccio e un  grazie per il lavoro che fai  con BE4EAT.

Ciao

Cristina

Domenico & Irina

Vi scriviamo per farvi i complimenti per il grande evento che avete organizzato a Vicenza…Abbiamo sentito che è stato un bellissimo seminario e molto formativo per chi vi ha partecipato… Io & Irina, come naturopati e formatori sulla nutrizione vegana e stile di vita naturale vi ringraziamo con tutto il cuore per aver permesso in Italia un simile evento!A differenza di quello che viene mostrato in TV, il nostro Paese ha un grande spirito per il cambiamento e per una vita più sana e in linea con quelle che sono le vere esigenze del nostro corpo e non solo… Noi teniamo molto a questo stile di vita!Purtroppo, cause lavorative e spirituali non ci hanno permesso di essere lì con voi, ma continueremo a condividere con i nostri fan il vostro lavoro… Ci tenevamo a farvi sapere la nostra riconoscenza..

Speriamo anche che vi renda soddisfazione l’informazione sulla cucina vegana che abbiamo in collaborazione condiviso sul vostro e-commerce..

Un caro saluto quindi e a risentirci presto.

Con affetto

Domenico & Irina

 

Germano

Complimenti per tutto!Non sono un medico, sono un operatore del benessere (counselor, naturopata, iridologo) e mi fa piacere che la variazione dello stile di vita, che da sempre propongo come soluzione ai malesseri, ora venga proposto “scientificamente” e che ci sia qualcuno, come voi, che si occupa di diffonderlo con sano “fervore”.

Un saluto e ancora grazie.

Germano

Giancarlo

… sento la necessita di ringraziarvi per la grande opportunità che mi avete proposto.

Credo di essermi reso conto veramente sabato di quello che state facendo non immaginavo una cosa cosi bella e coinvolgente.

Pensate che mia moglie che in queste cose non c'e' dentro ha trovato molto interessante pure lei i relatori, persone grandi, semplici facilmente capibili.

Avete scelto il meglio!!!!

Avete toccato i cuori di tutti.

Le prime parole che mi ha detto una mia amica che ha partecipato ieri sera appena uscita dal convegno sono state " sto benissimo il tempo mi e' volato, ho un energia forte "

Quindi grazie veramente di tutto anche a titolo personale …

Turchetti Giancarlo

Università di Arezzo

LeeDell Watson

Caro Marco,

Volevo ringraziarvi per una stupenda conferenza! Dr. Campbell e` proprio meraviglioso, ma anche vostra organizzazione era impeccabile! Il cibo  era delizioso e gli ospiti molto interessante.  Grazie grazie a voi e anche gli sponser per le borse di studio.  Spero di revedervi presto,  

 

LeeDell Watson  

Seminario Be4eat

Massimo Diaco

Penso sia stata la più bella conferenza sul tema che io abbia mai visto… Un forte abbraccio a Nicla e Marco che hanno avuto il coraggio e la forza di volontá di imbattersi in questa bellissima avventura.

Massimiliano Diaco

Seminario Be4eat 2013, 26/27 ottobre

Sabrina

Cari amici di Be4eat

La vostra organizzazione per quest’anno di Master e’ stata veramente eccellente ed i contenuti straordinari.

Hanno amplificato la mia voglia di approfondire le conoscenze di relazione tra cibo e salute all’ interno della mia filosofia di vita olistica.

A presto

Buona Serata

Sabrina

Samanta

Grazie, grazie e ancora grazie! Grazie per la fantastica oppurtunità che ci date con la borsa di studio!Non è da tutti dare la possibilità, soprattutto a chi ne ha più bisogno, di poter partecipare a questi Incontri che possono fare la differenza.

Complimenti. 

Samanta

vedi la testimonianza in www.niclapress.com/blog/esplode-la-borsa

Silvana

Vorrei farvi i miei più sinceri complimenti per il Vostro straordinario congresso di questo weekend!

In qualsiasi angolo si respirava aria di grande collaborazione e complicità, si percepiva un’enorme voglia di fare e una perfetta coordinazione.

So che cosa vuol dire per esperienza personale.

Vi ringrazio di cuore per quello che mi avete regalato: il Vostro entusiasmo e calore umano, nonché un’informazione scientifica impeccabile!

GRAZIE!!! 

 

Silvana

Seminario Be4eat 

Testimonianza Life Style Seminar - Bianca Sarolo

Testimonianza BiancaSarolo

  
"Il Life Style Seminar è un corso di indubbio interesse. E' adatto a chi vuole coltivare la propria salute, poichè offre spunti scientifici e pratici, soprattutto sull'alimentazione, ma anche su come attivare il generale benessere psicofisico attraverso la meditazione, l'attività fisica etc. E' un'esperienza da provare.” 
Bianca Sarolo

Testimonianza Life Style Seminar - Cristina Brazzale

Testimonianza CristinaBrazzale

"Il Life Style Seminar è stato molto e molto utile nel capire l'alimentazione ideale per convivere con la mia malattia. Ho capito quanto il cibo sia fondamentale per la prevenzione e sia causa di patologie importanti.
Ho conosciuto molto persone nuove, professionisti e luminari dei nostri tempi. E soprattutto ho imparato molte ricette per mangiare bene con gusto e in modo sano."  
 
Cristina Brazzale,
mamma di 3 bimbi

Testimonianza Life Style Seminar - Monica Adami

Testimonianza MonicaAdami

"Il Life Style Seminar è stata un'esperienza formativa diretta,  pratica e pronta per l'uso per qualsiasi tipo di utente. lluminante e unica perchè si ha la possibilità di entrare in contatto con gli autori dei libri più famosi. Tutto assieme da un'apertura mentale unica! Tutti i relatori sono di umanità e semplicità caratteristica delle grandi personalità. L'enfasi e la passione per l'argomento lo si legge nei loro occhi. Come se fosse una missione il voler far aprire le conoscenze."

Monica Adami, 
Commessa ed esperta in stile di vita vegetale e integrale