Diretta Be4Eat 2014

Tutte le ultime novità dall'evento!

VALIDI AIUTI IN ONCOLOGIA

Posted by on in 15 novembre
  • Font size: Larger Smaller
  • Hits: 2436
  • 0 Comments
  • Subscribe to this entry
  • Print

 

IMG_6624.jpg IMG_6600.jpg
IMG_6615.jpg IMG_6596.jpg


Tavola rotonda - Specialisti a confronto

 

Luca Cancian, oncologo;

Autore del libro La Vera Aloe

b2ap3_thumbnail_copertina_la_vera_aloe.jpg

 

 

 

 

 

Diversi studi dimostrano che alcuni farmaci usati in oncologia   vengono assorbiti meglio se abbinati all'utilizzo di aloe vera.
Visita il sito

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Patrizio Barbon
, medico nutrizionista

- Gli aspetti affettivi ed emozionali della persona sono fondamentali per capire le implicazioni neuroimmunoendocrine.

- Una sindrome emergente: Leaky Gut Syndrome

- Molte patologie, oltre ai casi oncologici, possono trarre vantaggio dall'utilizzo dell'aloe vera.

Informative Scientifiche Forever Living Products Italy

Visita il sito web personale del dott. Patrizio Barbon

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Alessandra Longhi, oncologa, ricercatrice

Il vischio è utilizzato come fitoterapico da molti anni in campo oncologico.

Utilizzato insieme alla chemioterapia è un ottimo sostegno contro gli effetti collaterali.

Il vischio e la terapia col vischio


-------------------
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Maria Agnello, nutrizionista
Aloe, Funghi, Vischio e Antiossidanti naturali

I funghi sono un ottimo aiuto in caso di neoplasie in quanto agiscono positivamente sul sistema immunitario.
Attivano la risposta del corpo verso cellule cancerogene, aumentano la produzione di ossigeno da parte dei mitocondri.

Vanno utilizzate diverse tipologie di funghi, per ampliare la risposta del sistema immunitario.

In fase di prevenzione va bene assumere il fungo completo, quindi utilizzarle in ricette, ma in cura di patologie è meglio usare l'estratto per ottenere risultati più velocemente.

 È importante che il paziente sia seguito da uno specialista nell'assunzione di funghi che, se mal utilizzati, potrebbero anche essere dannosi.
 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Alfredo Pelli, chimico - farmacista
Responsabile del portale Viversano.com 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Serena Benedetti, biologa, ricercatrice

 

 

Rate this blog entry:

Comments

  • No comments made yet. Be the first to submit a comment

Leave your comment

Guest Martedì, 21 Maggio 2019